Attenzione

Neurochirurgia di Ferrara sul podio in Europa

Risultati immagini per Neurochirurgia di Ferrara sul podio
La Neurochirurgia di Ferrara si è classificata al terzo gradino del podio per il miglior lavoro scientifico del prestigioso premio “AOSpine Europe Young investigator award”. AOSpine è la principale comunità accademica mondiale per l'istruzione e la ricerca innovativa nella cura della colonna vertebrale. Ne fanno parte i più famosi chirurghi vertebrali del mondo. Dal 2009 AOSpine Europa ha istituito il premio Europeo “Young investigator award” per premiare i migliori lavori scientifici pubblicati su riviste internazionali da ricercatori under 40. La giuria è costituita da un panel di 5 esperti europei.
Caserta  - “E’ un grandissimo onore aver ricevuto questo riconoscimento, sia a livello personale che per il Reparto di Neurochirurgia del S. Anna dove lavoro”, spiega Pasquale De Bonis, primo autore del lavoro scientifico premiato e Direttore della Scuola di Specializzazione di Neurochirurgia dell’Università di Ferrara: “il livello delle ricerche degli altri partecipanti era altissimo. E’ stata premiata l’innovazione della tecnica chirurgica, ormai di routine nella nostra Neurochirurgia, e l’impatto sui pazienti”.
La tecnica. “Si tratta di un approccio mininvasivo – afferma De Bonis - per operare le ernie lombari laterali senza rompere l’osso: in questo modo non è necessario bloccare le vertebre con delle viti. I vantaggi sono indubbi: minor dolore post-operatorio e cicatrice unica di meno di 3 centimetri. Si tratta di una metodica che mi è stata insegnata dal collega Giorgio Trapella. Il mio contributo è stato di sistematizzare tale tecnica ed effettuare uno studio con metodo scientifico per provarne l’ efficacia, pubblicato sulla prestigiosa rivista mondiale Spine."
Ogni anno alla Neurochirurgia di Ferrara, diretta da Michele Alessandro Cavallo, vengono effettuati circa 800 interventi chirurgici, molti dei quali su pazienti provenienti da fuori provincia.
 
 

Informazioni aggiuntive