Errore
  • Il template per questa pagina non è disponibile. Contatta l'amministratore del sito.

Procreazione assistita, le analisi genetiche preimpianto migliorano i tassi di successo. ProCrea: gravidanze nel 62% dei casi

 

Risultati immagini per Procreazione assistita, le analisi genetiche preimpianto migliorano i tassi di successo. ProCrea: gravidanze nel 62% dei casi

Gravidanze nel 62% dei casi con donne di 39,5 anni: lo screening genetico preimpianto (PGS) migliora i successi nelle terapie di procreazione assistita. I risultati del centro di Medicina della riproduzione Procrea di Lugano lo dimostrano: «In oltre 6 casi su 10 abbiamo ottenuto una gravidanza. 

Leggi tutto...

E se una donna con il Lupus desiderasse un figlio?

Risultati immagini per E se una donna con il Lupus desiderasse un figlio?

Sono ancora tanti i miti da sfatare su una gravidanza per chi è affetta da una malattia reumatica autoimmune cronica come lo è il LES. Perché dobbiamo parlarne e cosa è bene sapere prima di diventare genitori.

Leggi tutto...

L'azzardo è sempre più adulto

Risultati immagini per L'azzardo è sempre più adulto

Elaborati dall'Istituto di fisiologia clinica del Cnr, i nuovi dati IPSAD® ed ESPAD®Italia rivelano che gli adulti scommettono sempre di più, mentre è in calo il gioco d’azzardo, anche on-line, tra i giovani in tutte le regioni italiane. Nel Sud Italia crescono invece gli studenti giocatori ‘problematici’. Sempre più diffusi Gratta&Vinci e scommesse sportive.

Leggi tutto...

10 Maggio, 15esima Giornata Mondiale del LUPUS

Risultati immagini per 10 Maggio, 15esima Giornata Mondiale  del LUPUS

Lupus Knows No Boundaries, Il Lupus non conosce confini. Lo slogan internazionale con cui il 10 MAGGIO si celebra da 15 anni il WORLD LUPUS DAY, promuove una giornata di sensibilizzazione mondiale, durante la quale le numerose associazioni di pazienti delle nazioni che vi aderiscono si dedicano a iniziative coordinate con lo scopo di focalizzare l’attenzione dei cittadini e delle istituzioni sul Lupus Eritematoso Sistemico (LES), e su tutte le sue implicazioni. Anche quest’anno Il Gruppo LES Italiano - ONLUS è presente con particolare impegno all’appuntamento su scala mondiale con varie iniziative. Un po’ in tutta Italia saranno organizzati eventi di vario genere: incontri medici-pazienti; banchetti informativi nelle piazze, nelle farmacie e negli ospedali; pranzi sociali, feste, spettacoli musicali e teatrali ed eventi sportivi solidali.

Leggi tutto...

Tumori, Troppi vincoli di budget nella scelta delle terapie: per il 43% degli oncologi condizionamenti dai limiti di spesa nelle Regioni

Risultati immagini per Stefania Gori, presidente AIOM: “Vanno ridimensionati i prontuari terapeutici regionali. È sufficiente l’approvazione centrale dell’Agenzia Italiana del Farmaco. Le valutazioni multiple causano disuguaglianze tra i cittadini a livello territoriale nell’accesso ai trattamenti” Ragusa, 3 maggio 2018 – Il 43% degli oncologi italiani percepisce che i colleghi della propria Regione possono essere condizionati dai limiti di budget economico nella scelta delle terapie. Oggi possono trascorrere più di mille giorni prima che un farmaco anti-cancro innovativo sia disponibile nel nostro Paese, a volte con grandi differenze tra le varie Regioni. Infatti, stando ad analisi condotte nel 2016, fra il deposito del dossier di autorizzazione e valutazione presso l’Agenzia Europea dei Medicinali (EMA) e l’effettiva disponibilità di una nuova terapia nella prima Regione italiana trascorrono in media 806 giorni, cioè 2,2 anni. Termine che può dilatarsi fino a tre anni (1.074 giorni) se si considera l’ultima Regione in cui il farmaco viene messo a disposizione. La distribuzione delle risorse in oncologia costituisce un problema non solo finanziario ma anche sociale ed etico. La VII edizione delle Giornate dell’etica in oncologia organizzata da AIOM (Associazione Italiana di Oncologia Medica) e da Fondazione AIOM, che si svolge a Ragusa il 4 e 5 maggio, è dedicata proprio alle cause delle diseguaglianze nell’assistenza oncologica. “La sfida è individuare il giusto equilibrio fra immediata disponibilità delle terapie anti-cancro innovative e sostenibilità del sistema sanitario – sottolinea Stefania Gori, Presidente nazionale AIOM e Direttore del Dipartimento Oncologico dell’Ospedale Sacro Cuore-Don Calabria di Negrar-Verona -. Il ridimensionamento dei prontuari terapeutici regionali potrebbe essere la via da seguire, perché l’inserimento delle nuove terapie in questi elenchi implica inevitabili e inutili tempi di attesa a danno dei pazienti. È infatti sufficiente la valutazione centrale da parte dell’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA).

Stefania Gori, presidente AIOM: “Vanno ridimensionati i prontuari terapeutici regionali. È sufficiente l’approvazione centrale dell’Agenzia Italiana del Farmaco. Le valutazioni multiple causano disuguaglianze tra i cittadini a livello territoriale nell’accesso ai trattamenti”.

Leggi tutto...

La centralità del paziente nelle malattie rare

Risultati immagini per malattie rare

I medici del CReI e le Associazioni pazienti incontreranno le persone affette da Sclerodermia, Sindrome di Sjӧgren e Lupus sabato 12 maggio, a Roma, durante il XXI Congresso Nazionale del Collegio dei Reumatologi

Leggi tutto...

Tumore al seno e obesità, un legame pericoloso che aumenta il rischio di recidive

Risultati immagini per Tumore al seno e obesità,

La somministrazione di un farmaco antinfiammatorio durante la rimozione del carcinoma mammario è associata alla riduzione del rischio di recidiva nelle pazienti sovrappeso e obese. Lo ha dimostrato uno studio nato da una collaborazione internazionale tra ricercatori italiani e belgi che apre prospettive alla ricerca di potenziali nuove cure. E’ noto da tempo che l’obesità e il sovrappeso sono associate a una prognosi peggiore delle pazienti con tumore al seno: il rischio di mortalità è di circa 1,33 volte superiore nelle pazienti obese rispetto a quelle di peso nella norma, come ha confermato anche una recente meta-analisi.

Leggi tutto...

Eni e Cnr insieme nella ricerca e innovazione per rispondere alle sfide globali

Risultati immagini per Eni e Cnr insieme nella ricerca e innovazione per rispondere alle sfide globali

Accordo da 20 milioni di euro per l’istituzione di quattro centri di ricerca nel Sud Italia.

Leggi tutto...

Chirurgia vertebrale, specialisti a confronto

Risultati immagini per Chirurgia vertebrale, specialisti a confronto

A Cagliari una tre giorni che, in occasione del congresso nazionale della Società italiana di Chirurgia vertebrale, metterà al centro le problematiche delle patologie vertebrali dell'adulto e le fratture da fragilità.

Leggi tutto...

Cardiologia interventistica, Italia non ancora allineata all'Europa: eccellenti i traguardi raggiunti ma ancora molti pazienti non possono accedere alle procedure "senza cicatrici"

Risultati immagini per Cardiologia interventistica, giuseppe tarantini
  • Un terzo dei pazienti, circa un milione di persone, non ha ancora accesso alle tecniche interventistiche percutanee transcatetere per mancata applicazione delle
  • raccomandazioni internazionali e frammentazione a livello regionale del Sistema Sanitario
  • GISE, in prima linea con le istituzioni, promuove una Roadmap strategica per abbattere le barriere e favorire omogeneità su tutto il territorio nazionale.

    Leggi tutto...